Le Custom Url sono uno strumento potente e utile in presenza di una strategia marketing complessa. Ci consentono di tenere traccia con esattezza di ogni utente, ogni fonte e ogni sorgente di traffico in tutti i canali di comunicazione che utilizziamo.

Partiamo con un esempio. Abbiamo un’e-commerce, e vogliamo promuoverlo tramite post su tutti i social, newsletter, messaggi privati, storie, striscioni, consigliato tramite passa-parole o scritto su aeroplani di carta. Come possiamo sapere alla fine quali di questi metodi ha funzionato di più? Da dove sono arrivati gli utenti che hanno acquistato di più, o hanno acquistato un determinato prodotto? E da quale social con esattezza o da quale post?

Questa analisi ci permette di conoscere l’efficacia della nostra strategia, ed eventualmente correggerla. Possiamo decidere alla fine se spendere più in sponsorizzare, pubblicare più post o con contenuti diversi, oppure lanciare più aeroplani di carta.

“So che metà dei soldi che spendo in pubblicità è completamente buttata via. Il problema è che non so quale metà sia.”

John Wanamaker

Cos’è l’Url di un sito o una pagina Web

Un Url (Universal Resource Locator) è una stringa identificativa di un contenuto Web. In altre parole è come se fosse l’indirizzo della nostra casa, difatti lo chiamiamo più comunemente “indirizzo web”.

Esso contiene:

  • il protocollo utilizzato (http o https)
  • un dominio (www.iltuonome.it)
  • un percorso usato per raggiungere un determinato contenuto

Prendiamo ad esempio questo articolo.

https://www.virgo29.it/tutorial/seo/custom-url-campagne-marketing-cosa sono-perche-usarle.

Abbiamo un protocollo https://, un dominio www.virgo29.it, e un percorso seo/custom-url-campagne-marketing-cosa sono-perche-usarle. Questi elementi insieme ci permettono di raggiungere questo articolo (mi raccomando, memorizzatelo e utilizzatelo spesso!)

Le caratteristiche che deve avere un url scritto bene

L’Url è una scelta importante, perché ci permette non solo di essere trovati facilmente, e ricordati, ma è utile anche per una strategia SEO più efficace. I motori di ricerca infatti utilizzano le parole presenti nell’url anche per prevedere il contenuto della pagina.

Fondamentale che ci sia coerenza tra le parole chiave presenti nell’url, e il tema della nostra pagina. In caso contrario, saremo aspramente penalizzati!

In definitiva, occorre creare le cosiddette “url parlanti”, ovvero url che descrivono a pieno e chiaramente il contenuto della pagina, la nostra identità e il nostro business o il tema centrale del nostro sito.

Cosa sono le Custom URL e perché utilizzarle

Una Custom Url è una Url che contiene, oltre agli elementi basilari, anche dei tag che aggiungono informazioni e che possono essere decifrate in un secondo momento.

I tag vengono definiti UTM.

Cosa sono i parametri UTM

I parametri UTM, acronimo di Urchin Tracking Module, sono dei tag che aggiunti nella parte finale dell’URL per monitorare i click e il comportamento dell’utente.

I parametri UTM ti consentono di:

  • sapere esattamente la provenienza di un visitatore;
  • avere informazioni in merito ai risultati delle tue campagne (email, social, CPC, banner etc.).

Come realizzare e utilizzare i Custom URL

Ci sono due strumenti per creare e utilizzare i Custom Url: Google Custom Url Builder, e Google Analytics.

Google Custom Url Builder

Url Builder è un tool che crea automaticamente, selezionando i parametri che preferiamo, una Url Personalizzata.

Facciamo un esempio: vogliamo promuovere il nostro sito tramite una newsletter, tramite un post sui social, e così via. Vogliamo infine sapere quanti utenti sono entrati esclusivamente dalla newsletter, in cui abbiamo inserito il nostro link all’inizio del testo (se sono presenti più url nella stessa newsletter, è possibile creare una Custom Url per ogni link del testo per capire quale raccoglie più click).

Ma procediamo per gradi. Nella schermata di Custom Url Builder abbiamo questi parametri:

  • Website URL: il link di destinazione;
  • Campaign Source: un nome, arbitrario e che possiamo scegliere liberamente;
  • Campaign Medium: ancora da scegliere liberamente, indica il mezzo della nostra campagna;
  • Compaign Name: il nome della nostra campagna, sempre arbitrario.

Una volta scelti i nostri parametri, in fondo alla pagina abbiamo la nostra meravigliosa e a prima vista incomprensibile Custom Url.

Non è fondamentale questo tool. È possibile anche creare a mano questi Url personalizzati, ma come possiamo immaginare rischiamo di commettere errori, mancare un carattere e soprattutto togliere tempo alla nostra strategia!

custom url screen google cosa sono perche usarli

Custom URL in Google Analytics

Clicchiamo sul nostro Url personalizzato o attendiamo i nostri primi visitatori.

Apriamo Google Analytics, clicchiamo su “Campagne“, poi su “Tutte le Campagne“, e avremo perfettamente catalogate tutte le nostre campagne in base al nome che abbiamo deciso in “Campaign Name“.

custom url cosa sono come utilizzarle analytics campagne marketing

Cliccando sulla nostra campagna, avremo l’elenco delle sorgenti, e gli altri parametri che abbiamo precedentemente scelto.

In questo modo abbiamo tutte le metriche delle visite, del tempo di permanenza, delle conversioni, per tutte le nostre campagne.

campagna custom url marketing

Conclusioni

Uno strumento comodo e che può letteralmente aprirci la strada verso una strategia di successo. Le Custom Url permettono di comprendere dove conviene investire, dove migliorare, e dove conviene non perdere più tempo utile!

Noi di Virgo29 per esempio preferiamo fare le cose in modo preciso, mirato, efficace, analitico e orientati al successo!

Grazie alle nostre Consulenze SEO e Consulenze Marketing, potremo creare la strategia migliore per la tua comunicazione.