page-header

20 modi in cui stai violando le linee guida dei social media senza saperlo

Non è mai bello sentirsi dire che stai facendo qualcosa di sbagliato, ma quando si tratta di piattaforme social e, più specificamente, delle linee guida, vale la pena essere al corrente delle cose che potresti sbagliare; che potrebbe vederti violare le linee guida dei social media senza nemmeno renderti conto che lo stai facendo.

Linee guida dei social media

Purtroppo, essere puniti per aver violato le linee guida dei social media è una faccenda molto più seria del semplice rimprovero; potrebbe portare alla cancellazione permanente del contenuto, alla sospensione degli account per un periodo di tempo prolungato, alla chiusura permanente dell’account e persino al carcere o a multe! E il più delle volte, non è facile come creare un account nuovo di zecca quando quello attuale viene cancellato.

Diamo un’occhiata più da vicino alle linee guida, alle politiche e ai T&C sulle piattaforme di social media che probabilmente stai violando completamente per caso…

1 – Utilizzo di una foto d’archivio di una persona reale come immagine del profilo.

Dove: Twitter

Viola: “Non puoi fuorviare gli altri su Twitter utilizzando account falsi”. | Linee guida e politiche generali di Twitter ~ Manipolazione della piattaforma e spam

Sebbene una foto d’archivio probabilmente non sarà LA cosa che causa la chiusura del tuo account per spam o manipolazione della piattaforma, è una delle cose che l’algoritmo di Twitter guarda quando determina gli account reali da quelli falsi. Se qualcuno ha rancore nei tuoi confronti e segnala il tuo account, avere una foto d’archivio come immagine del profilo funzionerà sicuramente contro di te.

Un paio di altre cose che funzioneranno contro di te, secondo la politica di Twitter, è l’utilizzo di “biografie del profilo rubate o copiate” e “l’uso di informazioni del profilo intenzionalmente fuorvianti, inclusa la posizione del profilo”.

Chi sapeva che mettere la posizione sbagliata sulla tua biografia su Twitter potesse essere così controverso?!

2 – Hai inserito la data di nascita sbagliata.

Dove: Facebook

Viola: “Non… travisare la tua identità… fornendo una falsa data di nascita”. | Standard comunitari ~ Travisamento

Questo probabilmente non si applica a molte persone, ma se hai manipolato la tua data di nascita per ottenere un account Facebook prima che ti fosse permesso legalmente (13 anni di età), o per altri motivi, potresti perdere completamente il tuo account se farsi scoprire.

Come potrebbe accadere, ti sento chiedere? Ebbene, qualcuno potrebbe segnalare te/il tuo account… e sai quanto velocemente le persone su Internet amano girare il quadrante dritto al meschino durante un disaccordo su qualcosa di completamente benigno. Se Facebook chiede di identificare le informazioni che non puoi fornire, rischi di perdere il tuo account.

3 – Stai usando il nome sbagliato.

Dove: Facebook

Viola: “Il nome sul tuo profilo dovrebbe essere il nome che i tuoi amici ti chiamano nella vita di tutti i giorni. Questo nome dovrebbe apparire anche su un documento d’identità o documento del nostro elenco di documenti d’identità”. Politica sui nomi

A seguito dell’utilizzo della data di nascita sbagliata, anche l’utilizzo del nome sbagliato su Facebook può violare le regole e le politiche, soprattutto se sembra che sulla piattaforma stai imitando qualcun altro o ti stai travisando.

Ancora una volta, se ti viene richiesta una prova di identificazione e l’account non ha un nome per il quale sei identificato, potresti rischiare di perdere definitivamente il tuo account e non essere in grado di ottenerne un altro.

4 – Stai tentando di utilizzare un URL come nome utente.

Dove: Instagram

Viola: “Non puoi utilizzare un nome di dominio o un URL nel tuo nome utente senza il nostro previo consenso scritto”. Termini di utilizzo

Alcune piattaforme social non ti consentono più di inserire un nome di dominio o un URL come nome utente, dandoti un messaggio di errore quando lo fai. Tuttavia, una o due piattaforme lo hanno permesso una volta. Lo so perché avevo un nome utente sia Facebook che Instagram con un URL.

In effetti, *ancora* eseguo una pagina Facebook con un URL come nome utente e, nonostante i RIPETUTI tentativi di provare a cambiarlo, Facebook si rifiuta di consentirlo. (Saluti per avermi reso la vita più difficile, Facebook.)

È più facile evitare completamente un nome utente URL piuttosto che cambiarlo in seguito. Potrei far sospendere o terminare la mia Pagina in qualsiasi momento… e sono piuttosto nervoso per questo, ad essere onesti.

5 – Non stai usando il tuo account social.

Dove: Twitter

Viola: “Per mantenere attivo il tuo account, assicurati di accedere e twittare almeno ogni 6 mesi. Gli account possono essere rimossi in modo permanente a causa di un’inattività prolungata.” | Regole e politiche di Twitter ~ Politica dell’account inattivo

Sarebbe davvero facile programmare un sacco di tweet, lasciare che facciano le loro cose e non accedere mai a Twitter per alcuni mesi. È una di quelle piattaforme su cui puoi farlo: programma e poi dimentica tutto. È sconsigliato, ovviamente, e il tuo impegno e la tua crescita saranno probabilmente bassi e lenti se lo fai, ma non sono tutti i problemi che avrai se non effettui l’accesso per alcuni mesi.

TikTok ha anche una menzione sugli account inattivi nei loro termini di servizio, ma non forniscono un lasso di tempo. Invece, la piattaforma si riferisce ad esso come “periodi di inattività prolungati”.

6 – Crei più di un account ‘personale’ sui social media.

Dove: Facebook

Viola: “Devi… creare un solo account (il tuo) e utilizzare la tua cronologia per scopi personali”. Termini di servizio

Puoi avere un solo account con Facebook. Puoi avere tutte le pagine o i gruppi che desideri, ma è consentito un solo account Facebook effettivo per persona. Se vieni scoperto con due o più account, potresti finire per perderli entrambi. (E, come sto per discutere nel mio prossimo punto, non ti sarà permesso di avviarne un altro.)

Molte persone riescono a farla franca avendo più di un account, accedendo a un account in un browser (come Safari) e accedendo a un altro utilizzando un altro browser (come Chrome), con diversi indirizzi email allegati agli account, ma ci sono molte persone che hanno perso tutti i loro account perché sono state scoperte.

7 – Stai usando il wordmark Pinterest.

Dove: Pinterest

Viola: “Usa solo il badge Pinterest (per favore non usare il nostro wordmark!)” | Linee guida del marchio

Questa intera sezione delle Linee guida del marchio Pinterest è un po’ troppo, se me lo chiedi, ma sono piuttosto specifiche su ciò che puoi e non puoi fare come marchio o azienda sulla piattaforma. Quello che non aiuta, secondo me, è il fatto che puoi trovare e utilizzare il wordmark Pinterest su siti di design come Canva.

Se non fossi a conoscenza di questa regola, sarebbe facile per te inserire il wordmark Pinterest (e non il badge) sulla tua grafica, violando così la linea guida.

Ci sono anche alcune altre linee guida che dovresti leggere:

E, più in basso:

“Il nostro badge dovrebbe essere sempre riprodotto nel nostro rosso Pinterest, che sia stampato o sullo schermo.”

Ancora una volta, tornando a Canva, ci sono loghi Pinterest di colori diversi che puoi utilizzare nei tuoi progetti che potrebbero vedere te o il tuo account essere avvisati, sospesi o addirittura chiusi.

C’è anche un elenco di frasi e parole che le aziende / i marchi possono e non possono usare quando si parla di Pinterest in qualsiasi marketing – e non è solo Pinterest che sta diventando severo con l’uso dei loro loghi e marchi. Puoi trovare le linee guida del marchio Facebook molto specifiche su come utilizzare il logo e il wordmark (tra le altre cose) proprio qui .

Stavo violando alcuni di questi senza nemmeno rendermene conto!

Tu sei?

8 – Vendi menzioni, Mi piace o retweet.

Dove: Twitter

Violazioni: “Non puoi gonfiare artificialmente i tuoi follower o quelli di altri o il coinvolgimento. Ciò include la vendita/acquisto di Tweet o l’inflazione della metrica dell’account – la vendita o l’acquisto di follower o impegni (Retweet, Mi piace, menzioni, voti nei sondaggi Twitter).” Manipolazione della piattaforma e spam

Non farò nomi, ma al momento vedo molte persone che violano questa linea guida. Se sei un blogger che offre un pacchetto promozionale ad altri blogger (ad esempio) che include un #FF o #FollowFriday, stai vendendo menzioni su Twitter. A sua volta, rischi di farti sospendere.

Una persona vende fidanzamento e l’altra compra fidanzamento .

Entrambe le parti potrebbero subire ripercussioni: sospensioni, avvisi, chiusura permanente dell’account, ecc.

9 – Stai consentendo più di un’iscrizione per persona in un concorso sui social media.

Dove: Pinterest

Viola: “Non consentire più di un ingresso per persona”. | Linee guida della community ~ Linee guida del concorso

In realtà ci sono linee guida piuttosto specifiche sull’esecuzione di concorsi su TUTTE le piattaforme social e ti consiglio vivamente di leggere e fare ricerche prima di premere invio sul post dell’annuncio del concorso.

Pinterest, in particolare, ha linee guida rigorose su come le persone possono partecipare alla competizione, quante volte possono partecipare alla competizione e persino la formulazione di eventuali articoli che accompagnano la competizione.

Non ti è consentito, ad esempio, suggerire che il concorso sia stato approvato o sponsorizzato da Pinterest in alcun modo.

Ora puoi anche richiedere ai partecipanti di salvare un’immagine specifica o un tuo Pin, su Pinterest, per poter partecipare al concorso. Le linee guida della piattaforma affermano in particolare: “Offri alle persone la possibilità di scegliere i Pin in base ai loro gusti e preferenze, anche se provengono da una selezione o da un determinato sito web”.

Altre piattaforme social vanno un po’ oltre, il che mi porta bene alla mia prossima violazione delle linee guida…

10 – Non stai dicendo che la tua concorrenza non è stata avallata dalla piattaforma social.

Dove: Facebook

Viola: “Le promozioni su Facebook devono includere quanto segue: … Riconoscimento che la promozione non è in alcun modo sponsorizzata, approvata, amministrata da o associata a Facebook”. Politiche per pagine, gruppi ed eventi

Quando invii concorsi nel mondo su Facebook su una Pagina o un gruppo, o come evento, devi dichiarare specificamente che il concorso stesso non ha NIENTE a che fare con la piattaforma social.

Ciò significa che DEVI avere una frase nel tuo post da qualche parte, che dica qualcosa del tipo: “Questa promozione non è in alcun modo sponsorizzata, approvata, amministrata da o associata a Facebook”. (Puoi usare quella linea esatta.)

Rimaniamo con l’idea delle competizioni ancora per un po’.

11 – Richiedi che il tuo pubblico tagghi gli amici per partecipare alla competizione.

Dove: Facebook

Viola: “Le tempistiche personali e le connessioni con gli amici non devono essere utilizzate per amministrare le promozioni”. Politiche per pagine, gruppi ed eventi

Non puoi chiedere al tuo pubblico di taggare un amico o un familiare per partecipare a un concorso, ma non sono tutte le restrizioni che dovrai affrontare se ne gestisci uno su Facebook. Inoltre, non è consentito richiedere che le persone condividano i post del concorso sui diari di amici/familiari o anche sui propri diari personali.

Come nota a margine, Instagram è di proprietà di Facebook, quindi molte delle regole, linee guida e politiche di quest’ultimo si applicano anche al primo. Questa regola della concorrenza è una di queste.

12 – Stai organizzando una lotteria sui social media

Dove: Facebook

Viola: “Pagine, gruppi ed eventi non devono facilitare o promuovere il gioco d’azzardo online, denaro reale online, giochi di abilità o lotterie online senza la nostra previa autorizzazione scritta”. Politiche per pagine, gruppi ed eventi

Se hai una Pagina, un gruppo o stai dando il via a un evento su Facebook e ad esso è collegata una lotteria, la tua Pagina, gruppo o evento potrebbe essere cancellato e il tuo account potrebbe essere chiuso, e non è tutto .

Nel Regno Unito, le lotterie, anche quelle di Facebook, sono classificate come lotteria e, come afferma la Gambling Commission UK , “Le lotterie in Gran Bretagna possono essere promosse solo per enti di beneficenza e altre buone cause. Non possono essere promossi per guadagno privato o commerciale”.

Anche i piccoli concorsi per enti di beneficenza locali devono essere registrati con il territorio.

Ed ecco il vero kicker:

“Se gestisci o promuovi una lotteria su un social network, potresti agire illegalmente e potresti essere perseguito. Se condannato, potresti essere multato, imprigionato o entrambe le cose”.

Quindi, non solo la tua Pagina Facebook potrebbe essere chiusa, ma potresti perdere il tuo account personale, ricevere un carico di soldi in multe e potenzialmente anche perdere la tua libertà, se vieni perseguito e mandato in prigione. (Scommetto che leggere tutte quelle linee guida sui social media non sembra una cattiva idea ora, vero?)

Non sei sicuro di quali siano le differenze tra le lotterie e altri tipi di concorsi? Questo articolo di Promosimple lo spiega bene ma per riassumere: è una lotteria se i partecipanti devono acquistare i biglietti.

13 – Inizi un nuovo account quando il tuo account vecchio/originale viene chiuso o sospeso.

Dove: Twitter

Violazioni: “Non puoi eludere una sospensione di Twitter, un’azione esecutiva o una sfida anti-spam. “ | Politica di evasione del divieto

La maggior parte delle piattaforme di social media ha una sezione nei termini e condizioni che afferma che non puoi creare un nuovo profilo quando il tuo vecchio o originale ha subito una punizione per violazioni delle linee guida. Twitter ha un’intera sezione su di esso – e coprono davvero tutto, incluso parlare della possibilità di “riutilizzare un account già esistente”.

Conosco molti blogger e influencer dei social media a cui è stato chiuso il loro account su Twitter, ne hanno creato uno nuovo e poi hanno sospeso o chiuso il nuovo nel giro di un paio di giorni.

Sembra che tu non possa assolutamente creare un nuovo account sullo stesso telefono su cui si trovava il vecchio account, ma anche coloro che hanno acquistato un telefono economico solo su Twitter per aggirare il divieto si sono presto ritrovati di nuovo chiusi.

La morale di questa storia è: se si violano le linee guida, si rischia di dire addio a Twitter (e ad altre piattaforme) per sempre.

14 – Stai condividendo contenuti che non ti appartengono sui social media

Dove: tutte le piattaforme social.

Viola: varie leggi sul copyright + T&C su tutte le piattaforme social.

Va da sé che non dovresti condividere contenuti che non ti appartengono a meno che tu non abbia il permesso esplicito di farlo. Purtroppo, la pratica è comune e farlo da soli potrebbe vederti un po’ infastidito con Facebook, Twitter, Instagram, TikTok, ecc.

Sebbene la condivisione dei contenuti sia incoraggiata, ci sono modi per farlo per evitare di finire nei guai. Il modo SBAGLIATO è scaricare o salvare il contenuto e poi condividerlo sulle proprie piattaforme.

Se la persona che ha creato o posseduto il contenuto lo scopre e poi ti segnala, potresti trovarti di fronte a ripercussioni, e questo può variare dalla rimozione del contenuto, alla ricezione di un avviso, alla sospensione o persino alla chiusura permanente dell’account (per ripetizione delinquenti).

TikTok dice questo nei loro termini di servizio:

Come nota a margine, conosco persone che hanno salvato video TikTok, li hanno condivisi su Instagram e poi hanno ricevuto avvisi per averlo fatto. In questi giorni, non ci vuole una persona che segnali fisicamente la violazione del copyright; gli algoritmi delle piattaforme sono progettati per captarlo. (Quindi sperare semplicemente che nessuno ti segnali non è una strategia vincente.)

Chiedi SEMPRE il permesso prima di condividere il contenuto di qualcun altro. Se dicono di no, non farlo comunque. E se dicono di sì, segui le loro istruzioni. Spesso è necessario attribuire credito in un modo specifico, ad esempio tag e menzione nella didascalia.

15 – Stai chiedendo/pubblicando una recensione positiva in cambio di omaggi.

Dove: Facebook

Viola: “Pagine, gruppi ed eventi non devono incentivare le persone a utilizzare in modo improprio le funzionalità o le funzionalità di Facebook”. | Politiche per pagine, gruppi ed eventi

E va oltre: “Esempio: incoraggiare gli utenti a fornire recensioni false in cambio di prodotti gratuiti”.

Il problema con l’offerta di omaggi in cambio di recensioni è che non si può mai essere troppo sicuri che la recensione sia autentica o meno. Questa particolare violazione dovrebbe essere dimostrata e quando parli di recensioni, parli di opinioni e dimostrare un’opinione è difficile. Praticamente impossibile, potrebbe dire qualcuno.

Ma a parte una violazione delle linee guida di Facebook, la pubblicazione di false recensioni positive in cambio di omaggi (o denaro) viola il tuo seguito/pubblico. Prima o poi, qualcuno comprerà un prodotto che hai falsamente suggerito è fantastico, lo odierà e poi ti chiamerà bugiardo e truffatore perché sei TU quello che ha detto che era fantastico in primo luogo.

Questa particolare violazione è anche specificamente menzionata negli Standard della community di Facebook, sotto “Frodi e inganni”, perché è ESATTAMENTE quello che è.

16 – Stai partecipando a follow train.

Dove: Twitter

Viola : “Non puoi gonfiare artificialmente i tuoi follower o il coinvolgimento di altri.” | Manipolazione della piattaforma e spam

E, se vuoi essere davvero specifico a riguardo, Twitter dice anche questo:

“Ciò include: … inflazione reciproca – negoziazione o coordinamento per scambiare follower o impegni su Tweet (inclusa ma non limitata alla partecipazione a comportamenti “follow train”, “deck” e “Retweet for Retweet”)”

Potresti volerci pensare la prossima volta che pubblichi un tweet che dice “retweet il mio tweet appuntato e io appuntarò il tuo”, che sembra essere l’ultima tendenza nel marketing di Twitter. Questo è ciò a cui si riferisce Twitter quando dice “retweet per retweet”.

Un ‘follow train’ è progettato per aumentare i follower. Una persona inizierà il treno (thread di Twitter) con un tweet che dice qualcosa come “Lascia i tuoi dettagli qui sotto e seguiti a vicenda”. La speranza è che tutti coloro che rispondono a quel tweet alla fine seguano il resto, dando a ciascuno di loro qualche follower in più (molti, in alcuni casi) e aprendo la comunità in modo che gli utenti di Twitter che la pensano allo stesso modo possano trovarsi e interagire tra loro.

Ha perfettamente senso se ci pensi, ma purtroppo è una violazione delle linee guida di Twitter che potrebbe farti perdere il tuo account.

E, appena prima di andare avanti, fermiamoci brevemente e discutiamo dei “mazzi”. Questi sono come Twitter che seguono i treni, ma sono pensati più per il coinvolgimento. Un esempio di mazzo è noto come “mazzo selfie”: una persona pubblica un selfie, poi un’altra persona condivide il proprio selfie al di sotto di esso, e alla fine, avrai un lungo thread di persone, tutte postando i loro selfie nella speranza otterranno alcuni Mi piace, commenti o follower in più.

Secondo Buffer, i thread di Twitter ottengono il 54% di coinvolgimento in più rispetto ai singoli tweet, quindi ha senso.

Può essere ottimo per aumentare la tua autostima, ma i selfie deck o altri tipi di deck violano le linee guida. Scusa se ho piovuto sulla tua parata e tutto il resto.

17 – Stai acquistando o vendendo account/nomi utente.

Dove: Twitter

Violazioni: “Non puoi gonfiare artificialmente i tuoi follower o quelli di altri o il coinvolgimento. Ciò include … vendere, acquistare, scambiare o offrire la vendita, l’acquisto o lo scambio di account Twitter, nomi utente o accesso temporaneo agli account Twitter. Manipolazione della piattaforma e spam

So cosa stai pensando: perché mai dovrei comprare o vendere un account? In realtà ci sono molte ragioni, tra cui:

  1. Hai un grande seguito, non vuoi più eseguire l’account e venderlo a qualcun altro, inclusi i follower, in modo che possano eliminare i tuoi contenuti, rinominare la biografia e usarla come propria, oppure;
  2. Ti viene offerto un account con un ampio seguito, pronto per il rebranding, e pensi che il numero di follower più alto sarà un ottimo modo per iniziare la tua impresa, o;
  3. Stai “squatting” su un mucchio di nomi utente con l’intenzione di venderli a persone che li desiderano per le proprie attività o marchi in seguito.

Entrambi violano le politiche di Twitter e vedranno il tuo account sospeso o (più probabilmente) chiuso, perché classificato come manipolazione.

L’acquisto/vendita di nomi utente o account viola anche le politiche di altre piattaforme social, inclusi Facebook, Snapchat e Instagram.

18 – Copia/incolla ripetutamente gli stessi commenti.

Dove: Instagram

Viola: “Aiutaci a rimanere senza spam non… pubblicando commenti o contenuti ripetitivi”. Linee guida della comunità

Non solo copiare e incollare gli stessi commenti più e più volte, sui post di persone diverse, è terribilmente fastidioso, ma è anche un ottimo modo per far contrassegnare il tuo account come spam e le piattaforme di social media stanno davvero cercando di reprimere lo spam.

Questo tipo di pratica è anche terribile per il coinvolgimento ed è anche un modo molto rapido per non essere seguito. I commenti autentici e genuini sono la via da seguire, gente.

19 – Sui social media tu chiami Donald Trump [inserisci insulto qui].

Dove: tutte le piattaforme social.

Violazioni: varie politiche di bullismo e molestie.

Ogni singola piattaforma social ha una sezione nei termini di servizio o nelle linee guida che specificatamente afferma che non è consentito molestare, augurare danni o prevaricare un’altra persona – e queste linee guida sono spesso aperte all’interpretazione. Quello che potresti vedere come bullismo, ad esempio, un’altra persona potrebbe non farlo.

Snapchat dice questo:

Facebook ha un elenco molto ampio di ciò che considerano bullismo o molestie, che può essere trovato proprio qui .

Twitter è lo stesso, e con il numero di persone che ho visto dire qualcosa sulla falsariga di: “Spero che il tale prenda il Coronavirus!”, sento che è importante portare questo punto particolare alla tua attenzione:

Puoi trovare il resto della politica di comportamento abusivo di Twitter proprio qui .

20 – Contatti ripetutamente le persone senza il loro consenso.

Dove: Facebook

Viola: “Contatta ripetutamente qualcuno in un modo che è: … indesiderato o … diretto a un gran numero di individui senza previa sollecitazione”. | Standard della comunità ~ Bullismo e molestie

Se invii ripetutamente messaggi a un gruppo di persone su Facebook o Instagram (perché molte di queste regole e linee guida si applicano a entrambi) chiedendo loro di seguirti, acquistare i tuoi prodotti o servizi o iscriversi a qualcosa, sei violando questa linea guida.

Non è nemmeno necessario che tu venda o offra qualcosa perché questa violazione si verifichi. Inviare un sacco di messaggi di Facebook a un ex partner che ti ha detto di non essere interessato è anche contattare ripetutamente qualcuno quando non lo desiderano.

Solo un po’ di spunti di riflessione…

Linee guida e violazioni dei social media: Conclusione

I tuoi account sui social media sono preziosi. Tutti diamo per scontati i nostri account Facebook/Instagram/Snapchat/Twitter/qualsiasi, supponendo che stiamo facendo tutto secondo le regole, o che non verremo scoperti e puniti se non lo siamo.

Ma cosa succede quando crei il tuo account fino a migliaia o milioni di follower e poi lo perdi? E se i tuoi account sui social media fossero la tua fonte di reddito numero uno o la tua fonte di traffico numero uno per un blog?

Perdere quell’account sui social media sarebbe devastante . Anche quando non hai un numero impressionante di follower, perdere l’account può essere straziante. Tutte quelle foto, tutto quel contenuto… perso.

(Mi sto ancora struggendo per un account Instagram che avevo cinque o sei anni fa, con migliaia di follower, dai tempi in cui ottenere follower e coinvolgimento era un fantastiliardo di punti percentuali più facile di adesso. Non ho ancora idea del perché il l’account è stato sospeso e poi chiuso. Non sono mai stato informato. SIGH.)

Non appena clicchi su ‘accetto’ su quei termini e condizioni, al momento della registrazione, stai dicendo alla piattaforma social che ti impegni a rispettare ogni regola. Ecco perché ti forniscono i T&C: devi leggerli.

È proprio come un contratto: la piattaforma social manterrà la loro fine dell’accordo (consentendoti di avere un account), se difendi la tua fine (non violando le linee guida o i T&C). Se violi una linea guida, hai rotto il contratto; pertanto, la piattaforma può revocare completamente il contratto (togliere il tuo account, in modo permanente o temporaneo).

Non è divertente leggere i termini e le condizioni, le politiche o le linee guida di qualsiasi azienda, ma è davvero una buona idea farlo quando si parla di social media. La più piccola delle violazioni potrebbe far sparire per sempre il tuo account, soprattutto se sei un recidivo, non sapendo nemmeno che stai infrangendo le regole in primo luogo.

Come il video sta influenzando il processo decisionale dei consumatori nel 2021

Potrebbe piacerti: Instagram guida 2021

Se ti è piaciuto l’articolo seguici anche su Instagram per ulteriori curiosità sull’argomento.

Per altri approfondimenti sul cinema continua a seguirci su www.virgo29.it/blog

View more posts by

Website: https://virgo29.it

Lascia un commento