Le serie tv offrono un’analisi dei profondi dilemmi e contraddizioni di ogni essere umano alle prese con i conflitti della vita. Con la loro evoluzione qualitativa anche i personaggi principali sono descritti in maniera più profonda e complessa. Scopriamo i migliori personaggi maschili delle serie tv 

I migliori personaggi maschili delle serie tv

I personaggi maschili delle serie tv non sono più figure monodimensionali ma sono contraddittori e ambigui, caratterizzati da ferite e da passati ingombranti. Né buoni né cattivi ma persone che sbagliano, che tendono al cambiamento senza riuscire definitivamente a migliorare. Ognuno spettatore ha un personaggio preferito che considera quasi come un amico, un fratello, riconoscendosi nel suo modo di essere. Scopriamo i migliori personaggi maschili delle serie tv che hanno caratterizzato l’evoluzione della serialità televisiva. Personaggi iconici che sono rimasti nell’immaginario collettivo, grazie anche a grandi attori che sono indissolubilmente legati a quel ruolo che gli ha regalato notorietà. Di seguito i 15 migliori personaggi maschili delle serie tv degli ultimi 30 anni

Homer Simpson (I Simpson)

Homer è il capo famiglia, lavora alla centrale nucleare di Springfield, è rozzo, sovrappeso, maldestro, pigro e ignorante. A volte ubriaco e nonostante tutto molto attaccato alla propria famiglia. È l’uomo medio americano, rappresentando a pieno le contraddizioni più profonde dell’America. Homer è stato descritto come “la più grande creazione comica dei tempi moderni”. Iconico il doppiaggio italiano di Tonino Accolla.

Dylan McKay/Pacey Witter (Beverly Hills 90210/Dawson’s Creek)

I due teen drama hanno in comune due personaggi che da secondari, grazie al loro carisma, soppiantano nel cuore degli spettatori (e soprattutto delle spettatrici) i personaggi principali, i due noiosi e Brandon e Dawson. Due ribelli anticonformisti e combina guai, più sensibili di come appaiono. Dylan (Luke Perry) è un ragazzo tenebroso e solitario, con problemi di alcol e droga, conteso tra Brenda e Kelly; Pacey (Joshua Jackson) è l’amico simpatico ed esuberante che negli anni acquisisce maggiore sicurezza e responsabilità, conquistando il cuore di Joey.

Tony Soprano (I Soprano)

Il personaggio che ha rivoluzionato la serialità televisiva. Tony Soprano (James Gandolfini) è un boss che soffre di attacchi di panico e per questo si rivolge ad una psicologa. Un uomo complesso e ambiguo, spietato e crudele ma anche gentile e comprensivo. L’influenza dei genitori, la mascolinità tossica, la difficoltà del suo ruolo rendono fragile e insicura una persona che ha il dovere di essere spietata, rappresentando le contraddizioni degli uomini di fine millennio

Jack Bauer (24)

Jack Bauer (Kiefer Sutherland) è un membro del Counter Terrorist Unit (CTU) ed è il miglior agente che il CTU possieda. Il  suo lavoro è quello di prevenire attacchi ai danni degli Stati Uniti d’America. Jack è un uomo duro, un combattente abile e violento, molto temuto dai terroristi. Lavora per un bene supremo e non si fa scrupoli a uccidere uomini a sangue freddo. È il personaggio che ci ha fatto capire meglio cosa sia diventata l’America dopo l’11 settembre.

Gregory House (Dr. House)

House (Hugh Laurie) è un medico geniale e misantropo, cinico e burbero. È politicamente scorretto e ha un approccio al lavoro poco ortodosso. Non ha alcuna empatia verso i propri pazienti ma è un genio capace di risolvere tutti gli enigmi. Cammina con un bastone e usa la morfina. Un uomo all’apparenza duro e scontroso ma che si rivela sempre più complesso e sensibile. 

Barney Stinson (How I Met Your Mother)

Nonostante la storia sia narrata dal protagonista Ted, il più amato è lui: Barney Stinson (Neil Patrick Harris). Barney ha battute storiche e a lui sono legate le migliori gag della serie. Un uomo sempre elegante e impeccabile, cinico e disilluso, bugiardo ed egocentrico, con una propria filosofia della vita. Seduttore seriale con una bassa considerazione delle donne ma che si scoprirà avere dei problemi con la propria famiglia d’origine.

Jack Shephard (Lost)

Lost ha riscritto i canoni della serialità moderna, diventando un grande classico delle serie tv. Nell’isola dei sopravvissuti, con personaggi dalle storie e dai vissuti diversi, il vero protagonista è Jack Shepard (Matthew Fox). Ex medico, l’unico leader del gruppo ed un eroe moderno con i propri tormenti ma con una grande forza. Riesce a risolvere problemi, a mantenere il sangue freddo nelle situazioni più calde e ad aiutare i compagni.

Dexter Morgan (Dexter)

Il primo protagonista veramente cattivo delle serie tv. Dexter (Michael C. Hall) è stato il primo di una lunga serie di personaggi moralmente deprecabili ma nonostante tutto affascinanti. Di giorno Dexter è un esperto forense della polizia scientifica di Miami, di notte invece è uno spietato serial killer alla ricerca di criminali da punire. Dexter ha trasformato un assassino in un protagonista con cui potersi identificare.

Don Draper (Mad Men)

Don Draper (Jon Hamm) è un affermato e carismatico direttore creativo di pubblicità. Un uomo elegante e con una bella famiglia. Ma dentro di sé è una persona disillusa alla disperata ricerca della felicità, che coltiva con il sesso e con l’alcol. Un uomo che nasconde la sua vera identità a tutti, anche a sé stesso. Don rappresenta la disillusione del sogno americano tra difetti e contraddizioni. 

Sheldon Cooper (The Big Bang Theory)

Sheldon Cooper (Jim Parsons) è un personaggio iconico. Un genio dal quoziente intellettivo altissimo, con una fissazione per l’ordine e un’iperprotettività nei confronti delle proprie cose, incluso il posto fisso sul divano. Un ragazzo dalle battute fulminanti ma che fondamentalmente è uno psicotico e  un asociale. Un personaggio caratterizzato alla grande, il nerd per eccellenza.

Walter White (Breaking Bad)

Walter White (Bryan Cranston) è un uomo di grande intelligenza ma vessato da tutti che da remissivo ex professore di chimica diventa un pericoloso e geniale spacciatore di metanfetamina. Sempre più spietato e cattivo, capace di fare cose deprecabili, ma con cui è impossibile non indentificarsi. Un uomo che scopre il male per sconfiggere la morte e che ci porta con sé nella sua discesa negli inferi.

Jon Snow (Il Trono di Spade)

Nella serie più amata degli ultimi anni, molti sono i personaggi degni di nota, ma tra i tanti spicca Jon Snow (Kit Harington). Un ragazzo dal carattere mite e gentile, che ha ereditato lo stesso senso della giustizia del padre. È introverso e riflessivo, nonché un attento osservatore. Un uomo integro, che ha sempre scelto il bene a discapito del prezzo da pagare.

Frank Underwood (House of Cards)

Frank Underwood (Kevin Spacey) è il 46º Presidente degli Stati Uniti, un politico senza scrupoli, affascinante e vendicativo. Assetato di potere, è temuto e rispettato dai colleghi e dagli oppositori. Un uomo capace di tutto pur di vincere, anche di uccidere. Con la moglie Claire ha una relazione forte ed entrambi hanno anteposto il potere davanti a tutto. Un personaggio shakespeariano ambiguo e contraddittorio, uno dei più cattivi di sempre.

Rustin Chole (True Detective)

In una Louisiana metafisica, il detective Rustin Cohle (Matthew McConaughey) indaga insieme al suo collega Marty (Woody Harrelson) su un omicidio brutale. Rustin è trasandato e alcolizzato, schivo e saggio. Un uomo che ha sofferto, perdendo i suoi cari ed è per questo intriso di pessimismo cosmico. È una specie di filosofo, che sfodera frasi sentenziose e cerca di andare oltre la realtà per lui così brutale.

BoJack Horseman (BoJack Horseman)

BoJack Horseman è un cavallo parlante, ex star del piccolo schermo e con problemi di dipendenza da alcol e droghe, in una Hollywood in cui convivono animali e umani. Un personaggio che soffre tremendamente ma pieno di speranza. La serie è una critica alla Hollywood contemporanea, alla faccia oscura e nascosta della celebrità. Bojack è un cartone animato ma malinconico e profondo che fa riflettere sull’esistenza umana.

Potrebbe interessarti ancheI migliori personaggi femminili delle serie tv

Se ti è piaciuto l’articolo seguici anche su Instagram per ulteriori curiosità sull’argomento.

Per altri approfondimenti sul cinema continua a seguirci su www.virgo29.it/blog