Non solo il cinema internazionale ma anche il cinema italiano ha saputo raccontare perfettamente il Natale. Dopo aver parlato dei migliori film di Natale, scopriamo i migliori film italiani di Natale. In seguito vedremo i migliori film d’animazione di Natale, i migliori cinepanettoni e i migliori film sul Capodanno

I migliori film italiani di Natale

Oltre al cinepanettone, un vero e proprio genere a cui dedicheremo un capitolo a parte, ci sono stati molte altre opere di registi italiani che hanno messo al centro il Natale. Il Natale in Italia è fatto di famiglie e tavolate, di regali e bambini. Molte commedie italiane ne hanno mostrato il lato più amaro e come è cambiato negli anni. Il cinema italiano ha raccontato il Natale con commedie all’italiana ciniche ma anche con commedie più leggere e favolistiche. Di seguito i 12 migliori film italiani di Natale.

Vacanze d’inverno (1959) di Camillo Mastrocinque

In un albergo a Cortina si incontrano vari personaggi tra cui Vittorio De Sica e Alberto Sordi. Una commedia dalla leggerezza tipica degli anni 50. I Vanzina per il loro Vacanze di Natale presero a modello questo film, quindi può essere considerato il primo cinepanettone.

Vacanze di Natale (1983) di Carlo Vanzina

Il capostipite di tutti i cinepanettoni e il migliore di sempre. Una fotografia perfetta dell’Italia degli anni 80 con i ricchi borghesi contro i nuovi cafoni arricchiti. Calà, De Sica e Amendola e grandi caratteristi come Mario Brega e Guido Nicheli in una commedia simbolo di un’epoca con una colonna sonora memorabile.

Regalo di Natale (1986) di Pupi Avati

A Natale quattro amici di vecchia data si ritrovano per giocare una partita a poker allo scopo di ingannare una persona. Un Natale malinconico e amaro di uomini soli piegati dalla vita. Il miglior film di Pupi Avati e il primo ruolo drammatico per Diego Abatantuono.

Parenti serpenti (1992) di Mario Monicelli

Come ogni anno una numerosa famiglia del Sud si riunisce per Natale. Quando i due anziani genitori annunciano che vorrebbero andare a vivere con loro si romperanno gli equilibri familiari. Una perfida rappresentazione del Natale di provincia in una commedia cinica e spietata contro l’ipocrisia della famiglia italiana.

Baci e abbracci (1998) di Paolo Virzì

Per una famiglia di allevatori il pranzo di Natale è l’occasione per ottenere un finanziamento per un lavoro ma uno scambio di persona causerà degli equivoci. Virzì, l’unico erede della commedia all’italiana, realizza il suo film di Natale. Un’opera malinconica con al centro delle persone umili in crisi. Un suo film minore ma molto natalizio.

La banda dei Babbi Natale (2010) di Paolo Genovese

Sorpresi a scalare un edificio la notte di Natale, Aldo, Giovanni e Giacomo vengono arrestati e condotti in commissariato e dovranno rievocare ciò che è successo. Il trio firma il suo primo vero film di Natale. Una commedia surreale e garbata nel loro stile tipico con un cast di donne in cui emerge Angela Finocchiaro. Grande successo di pubblico.

Il peggior Natale della mia vita (2012) di Alessandro Genovesi

Fabio De Luigi è il mattatore di questa pellicola in cui combina i suoi soliti guai nel castello del padrone di casa Diego Abatantuono. Sequel del La peggior settimana della mia vita. Un film comico, dalla perfetta ambientazione natalizia, con molte gag ed equivoci.

Una famiglia perfetta (2012) di Paolo Genovese

Sergio Castellitto è un uomo ricco ma solo che ingaggia una compagnia di attori per interpretare la sua famiglia tra questi Marco Giallini e Claudia Gerini. Remake di un film spagnolo. Una storia amara e piena di colpi di scena per un Natale fuori dagli schemi. Un’opera poco conosciuta e sottovalutata ma tra i migliori film italiani di Natale di sempre.

Indovina chi viene a Natale? (2013) di Fausto Brizzi

Un Natale di una famiglia allargata con nuovi arrivi e vecchi parenti. Brizzi realizza il suo primo film natalizio che si rifà a modelli americani. Una commedia romantica e leggera con un cast pieno di star della commedia italiana (Bisio, Bova, Abatantuono, Gerini, Finocchiaro, Capotondi)

Ogni maledetto Natale (2014) di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo

Due Natali per due famiglie diverse, una burina di campagna e una ricca snob, ma interpretati dagli stessi attori. Un cast enorme (Cattelan, Mastronardi, Mastandrea, Giallini, Fresi, Morante, Guzzanti, Pannofino) per un Natale rappresentato in maniera dissacrante e cinica dagli autori di Boris. Un film surreale e stravagante.

La Befana vien di notte (2018) di Michele Soavi

Paola Cortellesi è una maestra che nasconde la sua vita da Befana. Quando la donna viene rapita i suoi alunni cercheranno di salvarla. Uno dei pochi film sulla Befana per un prodotto lontano dagli standard italiani. Un vero e proprio fantasy per ragazzi, un esperimento interessante e innovativo.

Il primo Natale (2019) di Ficarra & Picone

Il ladro Ficarra e il prete Picone vengono catapultati indietro nel tempo, ai tempi della nascita di Gesù Cristo. I due amatissimi comici utilizzano l’espediente comico del viaggio del tempo per parlare della Natività. Una favola natalizia, con riferimenti all’immigrazione, che ha avuto un grande successo di pubblico.

Potrebbe interessarti ancheI 15 migliori film italiani sull’estate

Se ti è piaciuto l’articolo seguici anche su Instagram per ulteriori curiosità sull’argomento.

Per altri approfondimenti sul cinema continua a seguirci su www.virgo29.it/blog