Steven Spielberg è un genio indiscusso del cinema mondiale. Uno dei registi più prolifici e influenti di sempre, che ha rivoluzionato il cinema mainstream coniugando autorialità e popolarità.

I migliori film di Steven Spielberg

Steven Spielberg fa parte di quella generazione di registi che hanno trasformato il cinema americano negli anni ’60 e ’70. È uno degli artefici della rivoluzione culturale dei blockbuster, rinnovando la concezione di film d’intrattenimento e creando dei brand tra i più popolari del cinema mondiale. E’ una delle persone che ha fatto più incassare l’industria hollywoodiana e molti suoi film hanno segnato più generazioni. Ha saputo spaziare tra i generi: thriller, film di guerra, fantascienza, ma anche film puramente d’autore. Vediamo quali sono i 10 migliori film di Steven Spielberg in ordine cronologico.

Duel (1971)

Opera prima di Spielberg, è la storia di un uomo inseguito da un gigantesco camion. Girato in soli 12 giorni e con pochissimo budget, il regista a soli 25 anni già mostra pienamente il suo talento. Si notano da subito la grande costruzione della tensione e la padronanza del mezzo cinematografico. Il film, previsto per la tv, è divenuto negli anni un vero cult.

Lo squalo (1975)

Un pericoloso squalo bianco uccide dei bagnanti sull’isola di Amity. Il film che ha segnato la definitiva consacrazione internazionale per Spielberg. Uno dei film più spaventosi di sempre nonostante pochi artifici, basta una musica terrorizzante e un mostro che non si vede mai. Il blockbuster che ha rivoluzionato per sempre il cinema commerciale.

Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977)

Un operaio dell’Indiana si ritrova a contatto con un’astronave aliena. Una nuova fantascienza inserita in un contesto reale, dalla prospettiva di una normale famiglia. Film summa del cinema spielberghiano con sottotesti metafisici e riflessioni profonde sul linguaggio dell’audiovisivo. Una pietra miliare del genere ed enorme successo di pubblico in tutto il mondo.

I predatori dell’arca perduta (1981)

La storia di un archeologo che sfida i nazisti per trovare l’Arca ha fatto di Indiana Jones uno dei personaggi più amati della storia del cinema entrando nell’immaginario cinematografico di milioni di spettatori. Steven Spielberg insieme a George Lucas ha creato uno dei fenomeni cinematografici più popolari di sempre attraverso un film d’avventura epico e pieno di invenzioni.

E.T. l’extra-terrestre (1982)

Un ragazzino si imbatte in un’adorabile creatura aliena con cui instaura un legame unico. Il regista esplora i misteri dell’infanzia attraverso una fiaba ad altezza bambino, piena di tenerezza, per un film che ha segnato intere generazioni. E.T. è stato un vero fenomeno culturale che ha commosso tutto il mondo. Quasi tutti i racconti dell’infanzia degli ultimi 40 anni sono ispirati da questo film.

Jurassic Park (1993)

Steven Spielberg inventa un altro brand di successo. Jurassic Park è uno dei maggiori successi commerciali di sempre. Un’immensa macchina tecnologica in cui si riescono a rendere gli animali preistorici in maniera impressionante con effetti speciali innovativi per l’epoca. Un mix di fantascienza, avventura e horror che ha colpito il pubblico di tutto il mondo.

Schindler’s List (1993)

La storia di Schindler, un capitalista che aiuta a salvare oltre un migliaio di ebrei. La pellicola che ha consacrato definitivamente il regista americano come autore di livello: 7 Oscar, tra cui miglior film e miglior regia. Spielberg racconta l’Olocausto in bianco e nero, in maniera potente e minuziosa, mostrandone tutta la crudeltà. Opera struggente e sentita del regista di origini ebraiche. Un film monumentale.

Salvate il soldato Ryan (1998)

Tom Hanks e la sua squadra ricercano l’ultimo fratello sopravvissuto in una famiglia di soldati. Lo sbarco in Normandia secondo Spielberg che vinse il suo secondo Oscar alla regia. La sequenza di apertura dello sbarco è considerata la miglior scena di battaglia di tutti i tempi e tra le migliori scene di cinema di sempre. La guerra al cinema, dopo questo film, non sarà più la stessa.

Prova a prendermi (2002)

Leonardo Di Caprio è Frank Abagnale, Jr., uno dei più grandi truffatori del mondo, ricercato da Tom Hanks agente del Fbi. Toni leggeri e un ritmo sostenuto e divertente che riporta Spielberg alla commedia dopo anni di film impegnati e drammatici. Il regista è a suo agio anche in questo genere. A torto considerato un’opera minore, è un film riuscito, solido e ben congegnato.

Il ponte delle spie (2015)

Tom Hanks è un avvocato che verrà incaricato dalla Cia di negoziare il rilascio di un pilota americano. Spielberg, raccontando della Guerre Fredda, gira una pellicola di attualità sul sospetto quotidiano che si annida nella società di oggi. Parla del presente ma con un moto di speranza per il futuro. L’ultima perla del grande regista. 

Potrebbe interessarti ancheI 10 migliori film di Martin Scorsese

Se ti è piaciuto l’articolo seguici anche su Instagram per ulteriori curiosità sull’argomento.

Per altri approfondimenti sul cinema continua a seguirci su www.virgo29.it/blog